Il Blog di Stuzzicadentity

struttura seo per sito web

Migliore è la struttura del sito, migliore sarà la possibilità di un più alto ranking nei motori di ricerca.

Ogni sito ha qualche “struttura”. Potrebbe essere una struttura rigorosa e razionale, o può essere un miscuglio disordinato di pagine. Se sei attento con la struttura del tuo sito, puoi creare un sito che raggiunge l’eccellenza nella ricerca.

In questo articolo, condivido alcuni dei migliori suggerimenti sulla creazione di una potente struttura del sito . I suggerimenti di seguito ti aiuteranno a creare un sito accattivante per i visitatori, scansionato e indicizzato dagli spiders, e capace di raggiungere i migliori risultati possibili sulle SERP.

Perchè la struttura è importante.

 

Avendo lavorato con centinaia di clienti nel corso degli anni, sono rimasto sorpreso di come spesso la struttura del sito è stata trascurata. Da un lato, si tratta di uno degli aspetti più cruciali della performance SEO di un sito, ma d’altra parte, pochi webmaster capiscono che cosa significa avere una struttura del sito che migliora la SEO.

Ho intenzione di condividere alcuni dei motivi per cui la struttura del sito è così cruciale, e poi entrare nel metodo dello sviluppo della propria struttura del sito SEO-friendly.

Una buona struttura del sito vuol dire una buona esperienza utente.

Quando si mettono da parte i colori, i font, la crenatura, la grafica, le immagini e lo spazio bianco, un buon disegn del sito si riduce ad una eccellente struttura.

La mente umana desidera equilibrio cognitivo – essere in grado di mettere i pezzi logicamente insieme, trovare le cose dove ci si aspetta che siano, e l’individuazione di ciò che sta cercando. Così, una struttura forte e logica del sito è cognitivamente soddisfacente per gli utenti.

Come sapete, più il vostro sito è attraente per gli utenti, più è attraente per i motori di ricerca. L’algoritmo di Google utilizza le informazioni degli utenti che effettuano le ricerche per il posizionamento del tuo sito. Se il tuo sito ha CTR bassi e basso tempo di permanenza, il tuo sito non avrà un buon posizionamento nelle SERP. Al contrario, quando un utente trova un sito a lui gradevole – cioè un sito con una buona struttura – non rimbalza e rimane più a lungo. Una struttura del sito accurata può ridurre la frequenza di rimbalzo e migliorare il tempo di permanenza, entrambi elementi che porteranno a migliorare il posizionamento.

Una buona struttura del sito distribuisce il vostro sito con i sitelink.

I sitelink sono un formato di annunci nella SERP che mostrano la pagina principale del tuo sito insieme a diversi collegamenti interni. Li avrete sicuramente visti prima.

quicksprout in SERP

Esempio SERP

I Sitelink sono un enorme vantaggio SEO. Aumentano la navigabilità del sito, indicano agli utenti le informazioni più rilevanti, aumentano la reputazione del vostro marchio, migliorano la fiducia degli utenti, aiutano a dominare SERP, aumentare la percentuale di clic, e accorciare la canalizzazione delle conversione. Fondamentalmente, i sitelink sono straordinari.

Ma come si ottengono i sitelink? Non basta semplicemente andare su Google Webmaster Tools e compilare alcuni campi di un modulo. Non è possibile emettere una richiesta di sitelink. Invece, l’algoritmo di Google automaticamente premia i siti web con sitelink. E lo fa basandosi sulla migliore struttura del sito.

Se si dispone di una struttura del sito scarsa, è molto probabile che il vostro sito non riceverà mai i Sitelink. L’assenza di sitelink potrebbe costare al tuo sito più traffico mirato, più alto CTR, e maggiori conversioni.

Una buona struttura significa una migliore scansione.

Crawler web come Googlebot scansionano la struttura di un sito web. Il loro obiettivo è quello di indicizzare i contenuti in modo da restituirli nei risultati di ricerca. Migliore è la struttura del sito, più facilmente il crawler può accedere e indicizzare il contenuto.

I Crawler non scoprono automaticamente le infomrazioni sul vostro sito. Google ammette anche, “Ci sono pagine del tuo sito che non potremmo … scoprire” o “URL che non possono essere rilevati dalla normale procedura di scansione di Google.” (Questo è uno dei motivi per cui le Sitemap sono necessarie.) Tuttavia, i crawler che avranno un tempo molto più breve all’accesso, scansioneranno, inidicizzeranno, e restituiranno le pagine di un sito con una struttura migliore.

Una buona struttura del sito è al centro di una buona SEO – ottimizzata per i crawler.

In sintesi, l’organizzazione del sito spiana la strada per il successo SEO. In effetti, si potrebbe sostenere che senza una buona struttura del sito, non avrete mai successo di SEO. Una struttura del sito eccellente dà al vostro sito un fondamento SEO indissolubile che vi fornirà una grande quantità di ricerca organica.

Sei passi per la creazione di una ottima struttura del sito

Ora, vi dirò come creare questo tipo di struttura del sito.

1. Pianificare una gerarchia prima di sviluppare il vostro sito web.

Se stai iniziando un sito web da zero, sei in una posizione ideale per pianificare la struttura del sito per la miglior SEO possibile. Persino prima di iniziare a creare pagine con un CMS, va pianificata la tua struttura. Puoi farlo su una lavagna, un foglio di calcolo (Excel, Google Drive Spreadsheets), la maggior parte dei programmi di videoscrittura, o qualcosa di simile: Visio o OmniGraffle.

Una “gerarchia” non è altro che un modo di organizzare le informazioni – qualcosa che è semplice e ha un senso. La gerarchia diventerà anche la navigazione e la struttura degli URL, quindi tutto ciò che è importante comincia qui.

Generalmente, una gerarchia sito è simile a questa:

ripartizione sito

Struttura sito

Immagine da Moz 

Ci sono alcune caratteristiche della gerarchia che si dovrebbe tenere a mente.

Crea la tua gerarchia in maniera logica.

Non pensare troppo o complicare questo processo. Volete semplicità, sia per il tuo bene sia per la facilità dei crawler e degli utenti. Ogni categoria principale dovrebbe essere unica e distinta. Ogni sottocategoria dovrebbe in qualche modo fare riferimento alla categoria principale, sotto la quale si trova.

Mantenere il numero di categorie principali tra due e sette.

Se non sei Amazon.com, non hai bisogno di avere troppe categorie principali. Ci dovrebbero essere solo un paio di elementi principali. Se ne hai più di sette, si consiglia di ripensare l’organizzazione.

Cercate di bilanciare la quantità di sottocategorie all’interno di ogni categoria.

In sostanza, cercate di mantenerlo circa alla pari. Se una categoria principale ha quattordici sottocategorie, mentre un’altra categoria principale ha solo tre sottocategorie, questa struttura potrebbe diventare un po ‘sbilanciata.

Una gerarchia del sito è il punto di inizio per una struttura del sito eccellente.

2. Creare una struttura di URL che segue la gerarchia di navigazione.

Il secondo elemento principale per lo sviluppo di una forte struttura del sito è la struttura degli URL. Se hai logicamente pensato attraverso la gerarchia, non dovrebbe essere troppo difficile. La tua struttura URL segue la tua gerarchia.

Quindi, diciamo che la gerarchia è simile a questa:

Struttura esempio del sito

La struttura degli URL per il percorso Chinatown sarebbe simile a questa:

Esempio struttura sito web

www.kimsrestaurant.com / sedi / chinatown

La tua struttura URL sarà organizzata secondo la gerarchia del sito. Questo significa, ovviamente, che gli URL avranno parole reali (non simboli) e un’adeguata copertura attraverso le parole chiave.

3. Crea la tua navigazione del sito in HTML o CSS.

Quando si crea la navigazione, mantieni semplice il codice. HTML e CSS sono l’approccio più sicuro. Codice JavaScript, Flash e Ajax limiteranno la capacità del crawler di scansionare la navigazione e la gerarchia del tuo sito su cui hai faticato tanto.

4. Utilizzare una struttura di navigazione a bassa profondità.

La vostra struttura di navigazione ovviamente seguirà la gerarchia del sito. Assicurati che le pagine, soprattutto quelle importanti, non siano sepolte troppo in profondità all’interno del sito. Siti poco profondi funzionano meglio, sia dal punto di vista dell’usabilità sia dal punto di vista dei crawler, come osservato in questo articolo di Search Engine Journal.

Un sito poco profonda (cioè, quella che richiede tre o meno click per raggiungere ogni pagina) è di gran lunga preferibile rispetto ad un sito web profondo (che richiede lunghe serie di clic per vedere ogni pagina del sito).

5. Creare un Header che elenca le pagine di navigazione principali.

L’intestazione in alto dovrebbe elencare le vostre pagine principali. Questo è tutto. Il mio sito web, Neilpatel.com utilizza un semplice Header di navigazione con tre sottocategorie. Questo fa tutto quello che mi serve.

struttura del sito neil patel

Struttura sito Neil Patel

L’aggiunta di eventuali altri elementi di menu a parte le tue categorie principali possono diventare fonte di distrazione e inutili. Se avete progettato un sito in parallasse, assicurati di fornire un menu di intestazione persistente che si visualizzi in ogni fase di scorrimento.

Mentre i menu a discesa con effetti CSS o i menu a scomparsa possono fornire un’esperienza utente unica e intrigante, non migliorano la SEO. Non ve li consiglio. Ti sconsiglio anche l’utilizzo di una struttura di navigazione basata su immagini. Collegamenti di testo con degli Anchor text appropriati forniscono la forma più forte della SEO.

Se si dispone di un piè di pagina con i link del menu, assicurati di duplicare i principali link del tuo menu in alto nel menu del footer. Cambiare l’ordine dei collegamenti o aggiungere categorie supplementari complicherà l’esperienza dell’utente.

6. Sviluppare una struttura interna di collegamento completa.

Il collegamento interno da forza ad una gerarchia logica sito. L’articolo di Moz sui collegamenti interni elenca tre ragioni per cui essi sono importanti:

  • Consentono agli utenti di navigare un sito web.

  • Aiutano a stabilire una gerarchia delle informazioni per il sito indicato.

  • Aiutano ad acceentuare l’essenza di un collegamento (potenza del ranking) attorno ai siti web.

Ognuna di queste ragioni è direttamente legata alla creazione di una struttura del sito ben integrato e funzionale.

Non c’è bisogno di complicarsi la vita con i collegamenti interni. L’idea di base è che ogni pagina del tuo sito web dovrebbe avere qualche collegamento e qualche link da un’altra pagina sul sito web. La vostra navigazione dovrebbe realizzare il collegamento tra le principali categorie e le pagine delle sottocategorie, ma si dovrebbe anche fare in modo che le pagine a livello superficiale abbiano pure dei collegamento interni.

I collegamenti interni dicono ai motori di ricerca quali pagine sono importanti, e come arrivarci. Più link interni hai che collegano tutte le pagine, meglio è.

 Conclusione

La Struttura del sito è il prodotto di un’attenta riflessione, progettazione intenzionale, ed organizzazione accurata. Il momento migliore per sviluppare una forte struttura sito è prima di creare il vostro sito. Tuttavia, se stai ridisegnando il tuo sito, è possibile rielaborare il progetto e riorganizzare alcuni elementi di navigazione per migliorare la SEO strutturale.

Ci sono un sacco di cose da tenere a mente quando ottimizzi il tuo sito per i motori di ricerca. La Struttura del sito è uno delle più importanti, ed anche uno dei metodi di ottimizzazione più trascurati. Se avete una struttura del sito eccellente, poi seguirà una SEO eccellente.


Lascia un commento